Onori del Fascismo

Pubblicato: 27 gennaio 2013 in Lettere & Riflessioni
Tag:

Rendo pubblico l’elenco delle cose positive del Fascismo, senza dimenticare gli errori e gli orrori del Ventennio, voglio solo ricordare gli onori.

1. Assicurazione invalidità e vecchiaia, R.D. 30 dicembre 1923, n. 31842. Assicurazione contro la disoccupazione, R.D. 30 dicembre 1926 n. 31583. Assistenza ospedaliera ai poveri R.D. 30 dicembre 1923 n. 28414. Tutela del lavoratore di donne e fanciulli R.D 26 aprile 1923 n. 6535. Opera nazionale maternità ed infanzia (O.N.M.I.) R.D. 10 dicembre 1925 n. 22776. Assistenza illegittimi e abbandonati o esposti, R.D. 8 maggio 1925, n. 7987. Assistenza obbligatoria contro la TBC, R.D. 27 ottobre 1927 n. 20558. Esenzione tributaria per le famiglie numerose R.D. 14 maggio 1928 n. 13129. Assicurazione obbligatoria contro le malattie professionali, R.D. 13 maggio 1928 n. 92810. Opera nazionale orfani di guerra, R.D.26 luglio 1929 n.139711. Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (I.N.P.S.), R.D. 4 ottobre 1935 n. 182712. Settimana lavorativa di 40 ore, R.D. 29 maggio 1937 n.176813. Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (I.N.A.I.L.), R.D. 23 marzo 1933, n. 26414. Istituzione del sindacalismo integrale con l’unione delle rappresentanze sindacali dei datori di lavoro (Confindustria e Confagricoltura); 192315. Ente Comunale di Assistenza (E.C.A.), R.D. 3 giugno 1937, n. 81716. Assegni familiari, R.D. 17 giugno 1937, n. 104817. I.N.A.M. (Istituto per l’Assistenza di malattia ai lavoratori), R.D. 11 gennaio 1943, n.13818. Istituto Autonomo Case Popolari19. Istituto Nazionale Case Impiegati Statali20. Riforma della scuole “Gentile” del maggio 1923 (l’ultima era del 1859)21. Opera Nazionale Dopolavoro (nel 1935 disponeva di 771 cinema, 1227 teatri, 2066 filodrammatiche, 2130 orchestre, 3787 bande, 1032 associazioni professionali e culturali, 6427 biblioteche, 994 scuole corali, 11159 sezioni sportive, 4427 di sport agonistico.). I comunisti la chiamarono casa del popolo22. Guerra alla Mafia e alla Massoneria (vedi “Prefetto di ferro” Cesare Mori)

Annunci
commenti
  1. Francesco ha detto:

    condivido, la vera storia è più’ credibile quando a raccontarla sono le persone che hanno vissuto in quei tempi, in molti libri raccontano solo i lati negativi del fascismo, ovviamente non difendo la dittatura e neanche le scelte di Mussolini ( Uno dei più gravi atti della storia). Però negare gli oneri sopra citati da Flavio è sintomo di cattiva informazione. Buona giornata

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...